Il girello: cose utili da sapere

Il girello: cose utili da sapere

Molti genitori pensano che il girello possa insegnare al bambino a camminare più velocemente: questo è falso.

Giovanni Vitali Rosati

Giovanni Vitali Rosati

Pediatra
Contenuto selezionato da Pediatotem

Il girello

Per imparare a camminare, il bambino ha bisogno di attraversare alcune tappe fondamentali che gli consentono con gradualità di acquisire la postura eretta e poi deambulare; mettere un bambino nel girello lo priva di esperienze importanti per la sua crescita come gattonare e cadere, che permettono di sviluppare un corretto senso dell’equilibrio ed un po’ di sana prudenza.
Il girello porta il bambino ad acquisire posture scorrette e non adeguate alla sua età: questo è dimostrato da diversi studi scientifici che affermano che l’uso del girello porta a dei piccoli ritardi nell’acquisizione delle corrette capacità motorie; il bambino per muoversi deve sforzare i muscoli dei glutei ed impara a farlo spingendo le punte dei piedi.

Un pò di storia

Il girello nasce come “cesto” in cui le mamme, al lavoro nelle campagne, posizionavano i figli per tenerli sotto controllo.
A partire dal XV secolo, iniziano ad essere prodotti prototipi di quelli che saranno i moderni girelli, compresi di ruote che permettono al bambino di muoversi.

Il girello  oggi

L’uso del girello, comunque, non implica che il bambino possa essere lasciato solo: in questo modo, il bambino corre il rischio di prendere oggetti che altrimenti non potrebbe raggiungere, potrebbe tentare di scendere le scale, capovolgersi e urtare spigoli.
L’American Academy of Pediatrics ed altre organizzazioni raccomandano ai genitori di non utilizzare il girello. Nell’aprile del 2004 il Governo Federale Canadese ha imposto il divieto immediato alla vendita: i genitori che trasgrediranno saranno passibili di una multa di 76mila dollari o sei mesi di prigione.

Le alternative al girello

Esistono alternative migliori al girello come, ad esempio, seguire ed incitare il bambino che inizia a camminare e sperimentare, predisporre delle zone sicure dove farlo muovere ed utilizzare il box qualora si voglia limitare il suo spazio.