I benefici degli acquari sui bambini…

I benefici degli acquari sui bambini…

E’ noto che gli acquari apportano innumerevoli benefici alla salute delle persone e alla casa, rendendo piacevole l’ambiente in cui viviamo e purificando l’aria grazie al lavoro svolto dalle piante.

Giuseppe Marini

Giuseppe Marini

Pediatra
Contenuto selezionato da Pediatotem

Ma non tutti conoscono i benefici specifici che l’acquario ha sui bambini.

Per i bambini l’acquario è qualcosa di fantastico, magico e con un piccolo aiuto da parte di un adulto può diventare un gioco educativo, unico e pieno di ricordi per tutta la famiglia.
E tutti i bambini hanno bisogno di ricordi felici e magici.

I benefici che l’acquario ha sui bambini sono differenti nelle varie fasi della loro crescita:

Da 2 a 4 anni

– memorizzare nome e colore dei pesci;
– imparare a contare i pesci;
– migliorare la loro abilità di movimento imitando i pesci;
– sviluppo della creatività;
– imparare a scegliere insieme ad un adulto l’arredamento giusto;
– rispetto verso gli animali e la natura che ci circonda;

Da 4 a 6 anni

– scoprire la biologia, chimica e geologia;
– imparare a capire le esigenze del pesce e come vive;
– dar da mangiare ai pesci con l’aiuto di un adulto;
– creare un parco giochi naturale per un pesce con l’aiuto di un adulto;
– rispetto verso gli animali e la natura che ci circonda;

Da 6 a 9 anni

– interessarsi alle regioni del mondo dove vivono i loro pesci;
– imparare a gestire la riproduzione dei loro pesci;
– identificare e capire quali specie vanno d’accordo tra loro;
– capire quando un pesce è malato;
– capacità di introduzione e acclimatare nuovi pesci con l’aiuto di un adulto;
– iniziare a fare i primi cambi d’acqua e pulizia della vasca con l’aiuto di un adulto;
– rispetto verso gli animali e la natura che ci circonda;

Da 9 a 14 anni

– scattare foto ai pesci e all’acquario per poterle paragonare nel tempo e trovare le differenze;
– creare il diario dello scienziato dove potranno scrivere ciò che hanno osservato;
– imparare ad affrontare specifiche esigenze del pesce;
– scoprire come migliorare la qualità dell’ambiente dove vivono i pesci;
– scoprire come imparare a migliorare la proprio vasca e come gestire i rifiuti creati dai pesci;
– partecipare al progetto di costruzione della propria vasca;
– pulire la vasca e cambiare l’acqua;
– fare test a reagente per capire i valori dell’acqua;
– rispetto verso gli animali e la natura che ci circonda;

Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.

Resta in contatto col pediatra e monitora la crescita di tuo figlio !

Disponibile Gratis su: